Arcidiocesi di Catania

Arcipretura Chiesa Madre San Nicola

La novena: la tradizionale coroncina



Coroncina a San Nicola di Bari


I

Salve Nicola, il secolo

Bugiardo e miscredente

Vuole di dense tenebre

velar la nostra mente:

Tu della Fè la fulgida

Luce su noi riaccendi;

più forti ognor ci rendi

nel sostener la Fè!

 

Accetta, o Nicola,

dai figli un saluto,

che è pegno tributo,

di zelo e d’amor!

                        Pater, Ave, Gloria.

 

II

Come solinga lampada

Senza alimento muore

tale, fra mille insidie,

perisce il nostro cuore.

Tu, dalle sfere piovere

Voglia su noi la speme,

che il nostro cuor che geme

ritempri a la virtù!

 

Accetta, o Nicola,

dai figli un saluto,

che è pegno tributo,

di zelo e d’amor!

                        Pater, Ave, Gloria.

 

III

 

Chi può ridir l’incendio

di carità divina,

che il cuor qual fiamma eterea,

Ti brucia, Ti raffina?

Mandaci, o Santo, un’ignea

scintilla di quel fuoco,

che il cuore, a poco a poco,

possa bruciarci ancor!

 

 

Accetta, o Nicola,

dai figli un saluto,

che è pegno tributo,

di zelo e d’amor!

                        Pater, Ave, Gloria.

 

IV

 

Per te si rese amabile

de la miseria il torto,

che, ovunque il balsamo

spergevi del conforto.

La vedova, la vergine,

il deleritto infermo

sempre tutela e schermo

obber, gran santo, in Te!

 

Accetta, o Nicola,

dai figli un saluto,

che è pegno tributo,

di zelo e d’amor!

                        Pater, Ave, Gloria.

 

V

 

La purità, che agli angeli

il riso adorna e abbella,

nel cuore tuo castissimo,

non risplendea men bella!

De! da le fosche insidie

del mondo ingannatore,

conserva Tu il fiore

di nostra purità!

 

Accetta, o Nicola,

dai figli un saluto,

che è pegno tributo,

di zelo e d’amor!

                        Pater, Ave, Gloria.

 

VI

 

Calcando le mirifiche

orme del Nazareno

de l’umiltade il mistico

Fiore crescesti in seno.

I figli che si prostrano

Innanzi a Te, Nicola,

imparino alla scuola

de l’umile tuo cuor!

 

Accetta, o Nicola,

dai figli un saluto,

che è pegno tributo,

di zelo e d’amor!

                        Pater, Ave, Gloria.

 

VII

 

Di penitenza il rigido

cilicio ai lombi serra

e del flagel terribile

al corpo suo fa guerra.

Trascorre in veglia assidua

le calde e algenti notti:

nei gemiti dirotti

muove, pregando, il Ciel.

 

Accetta, o Nicola,

dai figli un saluto,

che è pegno tributo,

di zelo e d’amor!

                        Pater, Ave, Gloria.

 

VIII

 

Sempre conforme ai provvidi

voleri de l’eterno.

Non lo stancar mai gli uomini,

non lo stancò linferno.

Sostien l’assalto e l’impeto

della sinistra sorte,

come nocchier che, forte,

l’urto sostien del mar!

 

Accetta, o Nicola,

dai figli un saluto,

che è pegno tributo,

di zelo e d’amor!

                        Pater, Ave, Gloria.

 

IX

 

Ovunque passa, il sonito

lascia di gran portenti,

che sempre, in tutti i secoli,

ricorderan le genti.

O Nicolò, le fulgide

Pupille a noi ripiega:

tutta per noi, deh! spiega

in ciel la tua virtù!

 

Accetta, o Nicola,

dai figli un saluto,

che è pegno tributo,

di zelo e d’amor!

                        Pater, Ave, Gloria.

 

Offerta

 

Si dal soglio rilucente,

dove siedi, o San Nicola,

volgi il guardo a questa gente,

che al Tuo altar si stringe ognor

La proteggi, la consola;

le dimostra il tuo favor.

 

Ci proteggi, in tutte l’ore,

contro l’arte di satano,

che strappar ci vuol dal core

ogni senso di virtù.

Chi fugar potrà l’insano

Se, Nicola, non sei Tu?

 

Ci proteggi allor che, in volta,

vanno i nembi e l’arte nubi;

quando trema la sconvolta

terra infida al piede uman;

quando i vincidi cherubi

versan morbi, a piene man.

 

Ci proteggi, a questa fede,

che ci stringe a Te, Nicola,

ci conduca a quella sede,

dove notte mai sarà,

dove, sempre, il canto vola

a la Triplice Beltà!

 

                                                          

Preghiera

 

Assisti il tuo popolo, Dio misericordioso, e per l’intercessione del Vescovo San Nicola, che veneriamo nostro Protettore e Patrono, salvaci da ogni pericolo nel cammino che conduce alla salvezza. Per Cristo, nostro Signore. Amen.

 

 

-o-o-o-o-o-o-

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Arcipretura Chiesa Madre S. Nicola, Via Arc. Domenico Torrisi, 5 - 95039 TRECASTAGNI (CT) 095 7806480 - Cell: 3482600038